Ematologia Amgen
GSK Ematologia
Janssen Oncology
Celgene Ematologia

Mieloma multiplo di nuova diagnosi: Carfilzomib, Lenalidomide, Desametasone più trapianto


Bortezomib, Lenalidomide, Desametasone più trapianto è uno standard di cura per i pazienti idonei con mieloma multiplo.
Poiché le risposte possono ridursi nel tempo, sono necessari regimi con fasi di induzione / consolidamento più lunghe e più potenti.

In uno studio di fase II, i pazienti hanno ricevuto otto cicli di 28 giorni di Carfilzomib ( K; Kyprolis ) 20/36mg/m2 ( D1-2,8-9,15-16 ), Lenalidomide ( R; Revlimid ) 25 mg ( D1- 21 ) e Desametasone ( d ) 20 mg ( D1-2,8-9,15-16,22-23 ).
Tutti i pazienti hanno proceduto al trapianto dopo 4 cicli e hanno ricevuto un trattamento con Lenalidomide per 1 anno ( 10 mg, D1-21 ).

L'obiettivo principale era una risposta completa rigorosa ( sCR ) al completamento del consolidamento.

Nel complesso, 48 pazienti sono stati sottoposti a screening e 46 arruolati; il 21% aveva citogenetica avversa.
Tra i 42 pazienti valutabili dopo il consolidamento, 26 erano in risposta completa rigorosa ( 61.9% ), 27 in risposta completa o più ( 64.3% ): il 92.6% aveva una malattia minima residua ( MRD ) non-rilevabile mediante citometria a flusso ( maggiore o uguale a 2.5 x10-5 ) e il 63.0% mediante sequenziamento di nuova generazione ( 10-6 ).

Il tempo mediano alla risposta completa è stato di 10.6 mesi.

Alla citometria a flusso e al sequanziamento NGS, il 69.0% e il 66.7% dei pazienti avevano rispettivamente una malattia minima residua non-rilevabile a un certo punto.

Con un follow-up mediano di 60.5 mesi, 21 pazienti hanno presentato progressione della malattia e 10 sono morti ( 7 per mieloma multiplo ).
La sopravvivenza mediana libera da progressione è stata di 56.4 mesi.
Nessun decesso era correlato al trattamento con il regime KRd.

Quattro pazienti hanno interrotto il programma a causa di tossicità.

Sono stati riportati 56 effetti avversi gravi in ​​31 pazienti, inclusi 8 eventi cardiovascolari ( 2 insufficienze cardiache, 5 embolie polmonari o trombosi venosa profonda ).
Gli effetti avversi comuni di grado 3/4 erano ematologici ( 74% ) ed infettivi ( 22% ).

In conclusione, 8 cicli di regime KRd hanno prodotto risposte rapide e profonde nei pazienti con mieloma multiplo di nuova diagnosi ( NDMM ), eleggibili per il trapianto.
Il profilo di sicurezza era accettabile ma gli effetti avversi cardiovascolari dovrebbero essere attentamente monitorati. ( Xagena )

Roussel M et al, Blood 2021; Online ahead of print

Xagena_OncoEmatologia_2021



Indietro